Alberto Pahle

Herc

    Alberto “HERC” Pahle è considerato, in Italia, la voce della community / esport di OVERWATCH, acclamato videogame Blizzard, uno dei giochi più venduti di tutti i tempi e tutt’ora ampiamente seguito a livello mondiale da oltre 40 milioni di giocatori.

    Alberto si laurea nel 2007/2008 in Comunicazione di Massa pubblica e istituzionale orientandosi verso i nuovi media, in particolare la sua passione per la vita i videogame. Redige infatti una tesi poi riutilizzata in diversi corsi in aula relativa al case study Nintendo Wii unito al fenomeno del casual gaming, fenomeno che nasceva in quegli anni ed ora è una realtà più che consolidata.

    Già durante il suo percorso di studi Alberto però lavorava nel mondo del web e della comunicazione, svolge progetti per numerosi brand tra cui Barilla, Mulino Bianco, Imetec, LA7 e diversi colossi del settore bancario nazionale. Proprio in questo settore il suo talento viene apprezzato tanto che nel 2011 viene chiamato nello staff task-force di un noto gruppo bancario leader di settore.

    Qui Alberto cresce ulteriormente fino ad oggi divenendo leader tecnico del suo gruppo e addetto alla creazione di complessi calcolatori per l’alta finanza.

    Nonostante la sua professione Alberto non smette di coltivare la sua passione: IL GAMING.

    Classe 1982 già negli anni 90′ è un pioniere dell’online gaming calcando le top10 ladder europee di diversi giochi come DAOC, WOW Arena, Warhammer Online, Destiny. Su alcuni vecchi numeri cartacei di The Games Machine si possono trovare articoli dove vengono nominate le sue imprese con i QUO Vadis su Ultima Online o di Elashmishin Furiassassina su DAOC.
    I suoi tentativi di realizzare qualcosa nel settore sono molteplici ma i tempi sono ancora troppo acerbi finché nel 2014 al Blizzcon viene annunciato Overwatch. Decide quindi di tentare il tutto per tutto, prepara per tempo un piano per potersi affermare da subito come influencer principale. Aiutato dalle spiccate doti comunicative, la passione e soprattutto l’esperienza decennale nel settorie media viene subito notato da Blizzard che decide di supportare il suo operato. Durante la fine del 2015 in fase di closed beta del gioco, HERC aiutato dal fratello Edoz, anche lui grande esperto e appassionato decidono per gioco di provare a commentare qualche partita dei primi tornei, ispirati dai loro idoli del casting, Tasteless e Artosis. Il feedback da parte della community è incredibile e così HERC scopre di avere non solo di essere un talent come divulgatore ma anche un commentatore “DI RAZZA”. Con uno stile che ricorda un mix tra “Ciccio Valenti” e “Guido Meda”, HERC è un trascinatore contraddistinto da una grande resistenza, potenza e velocità nei momenti clue, perfetti proprio per un videogioco frenetico come Overwatch.

    Ben presto diventa la voce italiana di ogni evento esport ufficiale di Overwatch e tutt’ora Broadcast Manager per l’italia e addestratore di nuovi talenti.